RIP, Pete. 🙁